Quando un’assicurazione auto è davvero conveniente

Quando un’assicurazione auto è davvero conveniente

Assicurazione auto davvero conveniente

Il mercato delle polizze RC Auto (Responsabilità Civile Autoveicoli) è composto da numerose compagnie assicurative che cambiano continuamente le proprie tariffe per stare al passo con la concorrenza. Per questo motivo è facile immaginare quanto un consumatore si debba sentire spaesato in un contesto così mutevole e differenziato: occorre dunque avere chiari i parametri oggettivi per stabilire quando un’assicurazione per auto è davvero conveniente e vantaggiosa.

Assicurazione auto: come varia il costo

Per prima cosa è necessario conoscere perfettamente i fattori che influiscono sul costo della polizza RC Auto. I principali aspetti di cui tengono conto le compagnie assicurative sono:

  • Tipo di veicolo: le caratteristiche del veicolo assicurato influenzano notevolmente il valore dei premi assicurativi. In particolare, più la vettura è potente più i costi della polizza RC Auto saranno alti perché aumentano i rischi da parte del conducente di provocare incidenti. Inoltre, le macchine meno inquinanti godono di premi assicurativi più bassi: esse, infatti, non solo contengono al loro interno una minor quantità di combustibili, ma, notoriamente, vengono utilizzate per percorrere distanze piuttosto brevi, diminuendo così il pericolo di sinistri;
  • Anzianità della patente: è noto che le compagnie assicurative tendono a proporre polizze RC Auto più costose ai neopatentati perché questi ultimi sono meno affidabili di un guidatore esperto;
  • Classe di merito: le agenzie assicurative stabiliscono le proprie tariffe anche in base alla storia assicurativa del contraente, ovvero al numero di incidenti provocati negli ultimi anni. Il livello di sinistrosità dell’assicurato è riportato su un documento chiamato attestato di rischio e prende il nome di classe di merito: si tratta di un valore da 1 a 18, dove 1 indica i guidatori più virtuosi mentre 18 quelli meno affidabili;
  • Dati personali: infine, le informazioni personali del conducente possono influenzare il valore dei premi assicurativi. In particolare, se il contraente risiede in località con un’alta percentuale di incidenti il costo della polizza RC Auto sarà superiore.

Conoscere questi parametri è il primo fondamentale passo per capire quando un’assicurazione dell’auto è conveniente o meno e come intervenire per abbassarne il costo.

Come risparmiare sull’assicurazione auto

Per sapere quando una polizza RC Auto è davvero vantaggiosa è necessario confrontare i diversi prezzi delle numerose compagnie assicurative presenti nel mercato automotive: ovviamente, le offerte più vantaggiose sono quelle che, a parità di servizi, presentano un costo minore. Tuttavia, occorre fare attenzione alle promozioni troppo allettanti perché spesso nascondono una frode ai danni di utenti ignari: il fenomeno delle truffe sull’assicurazione per auto è infatti cresciuto esponenzialmente con l’aumento di compagnie assicurative online.

Proprio queste ultime possono essere una buona soluzione per risparmiare sull’assicurazione per auto: sottoscrivere una polizza RC Auto online, infatti, presenta spesso numerosi vantaggi economici perché le compagnie assicurative, non avendo a carico sedi fisiche e agenti commerciali, riescono ad ammortizzare molto i costi di gestione della pratica.

Infine, è consigliabile consultare spesso le promozioni di altre compagnie assicurative e, quando è davvero conveniente, passare alla concorrenza: infatti, per emergere in un mercato così competitivo, le agenzie assicurative offrono spesso degli sconti per i nuovi clienti. Inoltre, con l’abolizione del tacito rinnovo, passare ad un’altra compagnia assicurativa è molto più semplice e veloce perché non è più necessario disdire la propria polizza RC Auto ma è sufficiente aspettare la scadenza del contratto.

Garanzie accessorie: perché è fondamentale averle

Oltre alla polizza RC Auto, obbligatoria per legge, l’assicurato può usufruire di alcune garanzie aggiuntive atte a proteggere maggiormente il veicolo e il contraente stesso da danni che non sono coperti con l’assicurazione di base. Le principali polizze facoltative sono:

  • Assicurazione furto e incendio;
  • Polizza kasko;
  • Assicurazione contro eventi atmosferici;
  • Polizza cristalli;
  • Polizza atti vandalici.

Sottoscrivere queste garanzie accessorie è la scelta più vantaggiosa e conveniente per rimanere coperti economicamente: la semplice polizza RC Auto, infatti, non basta a compensare i gravi incidenti che possono capitare durante l’anno. Per stipulare la migliore assicurazione facoltativa è necessario tenere in considerazione le proprie abitudini di guida, la frequenza con cui si utilizza il veicolo e la località di residenza.

Quando si sottoscrive una polizza RC Auto è consigliabile tenere in considerazione anche queste garanzie accessorie, valutando i prezzi migliori e le tariffe più convenienti.