Cosa contiene il preventivo dell’assicurazione auto elettrica

Cosa contiene il preventivo dell’assicurazione auto elettrica

Assicurazione Auto Elettrica

Quando si acquista un’auto elettrica non si fa solamente un gesto deciso per salvaguardare l’ambiente ma anche un investimento economico importante per il proprio presente, grazie ai molteplici benefici di cui godono le auto elettriche. Per scoprire le numerose sovvenzioni garantite ai veicoli elettrici è necessario consultare un preventivo per l’assicurazione dell’auto elettrica, la cui richiesta può essere comodamente fatta online o in una filiale della compagnia assicurativa scelta.

Preventivo assicurazione auto elettrica: cosa occorre

Come per gli autoveicoli a benzina, gpl, diesel e metano, anche il preventivo per l’assicurazione dell’auto elettrica necessita di pochi ma fondamentali dati per essere richiesto. In particolare, i documenti che occorre portare quando ci si reca in una filiale sono, oltre al codice fiscale e al documento di identità del proprietario, anche il libretto di circolazione, contenente tutti i dati principali del veicolo tra cui il numero di targa, e l’attestato di rischio: si tratta di un documento che riassume lo storico assicurativo del contraente, riportando il numero di sinistri causati dall’intestatario negli ultimi 5 anni. Quest’ultimo documento incide notevolmente sul premio assicurativo: quanti più incidenti il contraente ha causato, tanto più il costo della polizza RC Auto (Responsabilità Civile Auto) sarà alto.

In alternativa, il preventivo dell’assicurazione per l’auto elettrica può essere comodamente richiesto online, tramite il sito web della compagnia assicurativa. Anche in questo caso la piattaforma, oltre ai dati anagrafici dell’intestatario, necessita dell’inserimento delle informazioni relative al veicolo da assicurare, come il numero di targa, l’anno di immatricolazione e la data dell’ultimo incidente avvenuto. Inoltre, è consigliabile consultare diversi preventivi online così da scegliere la soluzione migliore e più vantaggiosa.

I risparmi dell’assicurazione auto elettrica

Molte compagnie assicurative, per incentivare l’impiego di veicoli elettrici ed ecologici, riservano uno sconto anche fino al 20% sulla garanzia RC Auto, un risparmio ravvisabile fin dalla consultazione del preventivo online.

Generalmente, poi, l’assicurazione auto elettrica permette un risparmio annuo tra il 10% e il 30% rispetto alla polizza RC Auto di altri tipi di veicoli. Le agenzie assicurative, infatti, tengono conto di alcuni parametri fondamentali ovvero:

  • Sicurezza motori elettrici: mentre le macchine a benzina, diesel, gpl e metano utilizzano prodotti altamente infiammabili e quindi pericolosi, le auto elettriche sfruttano una tecnologia molto più sicura che consente, quindi, di abbassare notevolmente la percentuale di sinistri in cui il conducente può incorrere. Per questo motivo le compagnie assicurative tendono a fidarsi di più dei veicoli elettrici, richiedendo a questi ultimi dei premi assicurativi più bassi;
  • Autonomia motori elettrici: un altro fattore preso in considerazione è la quantità di chilometri percorribile da un veicolo. L’auto elettrica è dotata di un’autonomia minore rispetto a quella a benzina, tanto che essa è usata soprattutto per muoversi su tratte brevi come in città: un minor numero di spostamenti corrisponde ad una maggiore prevenzione da incidenti e, quindi, ad un premio assicurativo più basso;
  • Età guidatori: infine, le agenzie assicurative tengono conto anche della fascia di età che acquista e utilizza veicoli elettrici. Ci si è accorti, infatti, che mentre le vetture a benzina vengono impiegate anche da neopatentati e persone giovani, le macchine elettriche sono utilizzate per lo più da guidatori esperti, in un range di età che si attesta tra i 30 anni e i 60 anni.

Non solo assicurazione: altri vantaggi auto elettriche

Negli ultimi anni il governo ha varato diversi incentivi atti a facilitare l’utilizzo di veicoli elettrici da parte dei cittadini. Nella recente Legge di Bilancio sono stati stanziati i fondi per sostenere queste iniziative: gli incentivi per l’acquisto di auto elettriche, ovvero per i veicoli che rientrano nella fascia di emissioni tra 0 a 60 g/km di CO2, hanno ricevuto il finanziamento più alto, ovvero 403 milioni di euro.

Inoltre, in molte regioni vi è l’esenzione del bollo auto: per esempio in Lazio, Veneto e Piemonte le vetture elettriche godono dell’esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche per i 5 anni successivi alla data di immatricolazione. In Lombardia, invece, vige l’esenzione permanente dal bollo auto per le macchine completamente elettriche mentre, per le vetture ibride con ricarica elettrica esterna, è garantito uno sgravio fiscale del 50% per 5 anni.